Più vicini al territorio e al consumatore

Nestlé Vera adotta un modello "multifonte", per avvicinare l'imbottigliamento dell'acqua minerale ai consumatori riducendo l’impatto ambientale della distribuzione e valorizzando le fonti locali. 

Con le fonti di San Giorgio in Bosco, in Provincia di Padova, e di Santa Rosalia a Santo Stefano Quisquina, in Provincia di Agrigento, l'acqua Nestlé Vera viene estratta ed imbottigliata in loco, arrivando sulle tavole in poco tempo e senza percorrere lunghe distanze.

 

Per accorciare ancora di più le distanze, nel 2016 è nato un nuovo stabilimento Nestlé Vera nel cuore dell’Italia. Nel Comune di Castrocielo, in Lazio, si coltiva la sorgente Nestlé Vera Naturae, con un modello di produzione che utilizza solo energie rinnovabili* e nessun combustibile fossile**.

* Lo stabilimento di Castrocielo usa solo energia proveniente da fonti rinnovabili.

** Lo stabilimento di Castrocielo non utilizza combustibili fossili nel processo di imbottigliamento.

Imballaggio sostenibile

Nestlé Vera, sempre più amica dell’ambiente, con le acque minerali naturali provenienti dalle fonti In Bosco e Santa Rosalia, presenta una linea di bottiglie che contengono il 25% di plastica riciclata.

Numerosi progetti sono dedicati a far conoscere ai bambini l’importanza della risorsa idrica.

Attraverso una partenership con MUBA, il Museo dei Bambini di Milano (www.muba.it), vengono offerti laboratori gratuiti a scolaresche e famiglie con bambini fra i sei e gli undici anni. Nei primi sei mesi di progetto 360 famiglie e 110 bambini delle scuole hanno partecipato alle attività.

Anche nei territori dove siamo presenti organizziamo attività di coinvolgimento dei cittadini sui temi dell’acqua, dedicati in particolare alle famiglie. In occasione delle “fabbriche aperte” organizzate ogni anno per il World Water Day vengono attivati laboratori in diverse parti d’Italia, che hanno coinvolto fra il 2013 e il 2017 oltre 3.000 bambini e le loro famiglie.